Accadde il 24 maggio 1915:
Apertura delle ostilità da parte dell’Italia contro l’impero austro-ungarico

A due ore dalla dichiarazione di guerra, alle due di notte del 24 maggio 1915 il cacciatorpediniere Zeffiro, entrava a Porto Buso, presso il confine italo-austriaco, distruggeva il pontile della stazione e quello della caserma, ed affondava tutti gli scafi raccolti in quel porto. Nessuna perdita nel personale e nessun danno al materiale ha subito il nostro cacciatorpediniere. Il nemico ha avuto due uomini uccisi e 47 prigionieri, tra i quali un ufficiale e 15 sottufficiali, poi trasportati a Venezia.

clicca qui per i prossimi eventi pubblici presentati nel sito della della Marina Militare

Banner_Bacheca

blue_front_double

clicca sulla foto per i dettagli

blue_front_double

viaggio in pullman in Friuli Venezia Giulia, Slovenia e Veneto, in occasione del grande anniversario della Prima Guerra Mondiale. (clicca sulla foto per i dettagli)

blue_front_double

Sottoscrizione a favore delle popolazioni colpite
dal terremoto del Centro-Italia

I versamenti ricevuti alla data del 5 maggio 2017 ammontano a € 9.399,00 –
La Presidenza Nazionale ha attivato un contatto con le autorità dei luoghi
colpiti dal terremoto  per concordare la destinazione della somma raccolta.
Ulteriori informazioni verranno pubblicate appena disponibili.

blue_front_double

 

 

Print Friendly