COMUNICATI DA ASSOARMA

logo_assoarma

blue_double_800

COMUNICATO STAMPA

Nel corso dell’Assemblea del Consiglio Nazionale delle Associazioni d’Arma (ASSOARMA) del 15 novembre u.s. i Presidenti Nazionali dei Sodalizi hanno espresso la loro profonda riprovazione per il ripetersi, in occasione della Festa delle Forze Armate e nell’ambito delle celebrazioni del centenario della Grande Guerra, di manifestazioni ostili rivolte a monumenti dedicati ai Caduti o a Unità militari dal glorioso passato, che sono culminate nel vilipendio alla Bandiera Nazionale esposta a Vittorio Veneto.
Anche la stampa e la televisione di Stato hanno più volte riportato, dandone con particolare ed insistente risalto, episodi del conflitto intesi a porre esclusivamente in luce aspetti negativi di eventi e di comportamenti che – per quanto espressione di una aspra e rigida disciplina certamente non più accettabile nel modo di sentire dei giorni nostri – sono da prendere tuttavia in considerazione nel contesto storico ed operativo dell’epoca. Aspetti questi che non costituirono certo il carattere essenziale di quei soldati e soprattutto di quei Comandanti che seppero superare con ammirevole fermezza i momenti più difficili del conflitto e portare poi l’Esercito alla vittoria.
Tali attacchi sono chiaramente espressione di deprecabili sentimenti intesi a denigrare le Forze Armate tuttora latenti nell’animo di quanti ancor oggi non vogliono riconoscere i Valori ed i Principi per cui tanti si sono sacrificati in nome del dovere di cittadini e dell’ amore di Patria.
In questa circostanza le Associazioni d’Arma vogliono ancora una volta affermare con profonda convinzione e nello spirito della nostra Costituzione, il pieno ed obiettivo rispetto della realtà storica e il riferimento ad un passato di cui si sentono fortemente ed orgogliosamente eredi.
Consiglio Nazionale Permanente delle Associazioni d’Arma

blue_double_800

Comunicato della Presidenza Nazionale a seguito della riunione del Consiglio Direttivo Nazionale di Assoarma (Roma, 21 settembre 2016)

– Il 5° concerto di Natale di Assoarma, alla cui organizzazione hanno contribuito con quota parte tutte le Associazioni, si terrà a Roma presso l’Auditorium di Santa Cecilia il 14 novembre p.v. Tutti coloro che desiderano intervenire sono invitati a segnalare il proprio nominativo alla PN;

– Il Sindaco di Vittorio Veneto (Treviso) ha invitato Assoarma a tenere il raduno del 2018 in tale città. Nel rammentare che l’offensiva finale della Grande Guerra ebbe come epicentro proprio Vittorio Veneto, è sembrato opportuno aderire alla richiesta centrata proprio in occasione del centenario della conclusione del conflitto. La PN , nell’associarsi doverosamente all’iniziativa, designerà un proprio rappresentante in seno al costituendo Comitato di Coordinamento locale e terrà informati i Gruppi sul progresso dell’organizzazione, confidando nell’adesione di un significativo numero di soci al citato raduno nell’intendimento di onorare così tutti i caduti della Prima Guerra Mondiale.

blue_double_800

Lettera del Presidente di Assoarma al Presidente Nazionale in merito alla parata militare del 2 giugno

Caro Pagnottella,
la Compagnia di formazione di Assoarma si è presentata ancora una volta in modo impeccabile alla rivista militare del 2 giugno suscitando piena ammirazione da parte del pubblico che è stata confermata da numerosi riconoscimenti personali rivolti a me e che desidero trasmettere con vero piacere a quanti hanno partecipato alla parata.
Questo risultato positivo è frutto dell’impegno che ancora una volta è stato dedicato con entusiasmo dai rappresentanti delle varie Associazioni per l’addestramento e la preparazione dell’evento.
Desidero pertanto rinnovarTi il compiacimento che Ti ho già espresso in via informale e Ti chiedo di estendere a tutti i componenti della Compagnia le espressioni del mio più vivo e grato apprezzamento per l’immagine positiva di Assoarma così validamente posta in luce.
Con l’occasione, Ti rinnovo il mio rammarico per l’esclusione di due righe della formazione, dovuta a cause di forza maggiore, cui è stato impossibile far fronte. Mi impegno fin d’ora a far sì che coloro che sono stati privati della soddisfazione che meritavano, vengano inclusi nella Compagnia che sfilerà l’anno prossimo.
Ancora grazie e auguri per sempre maggiori successi.
Gen. c.a. Mario Buscemi

blue_double_800

Comunicato di ASSOARMA

Con ordinanza 13 maggio 2014 n. 37/14/C la Corte dei conti, Sezione giurisdizionale per l’Emilia Romagna, Giudice Unico Pieroni, ha rimesso alla Corte costituzionale la questione di legittimità costituzionale dell’art. 24, comma 25, del DL n. 201/2011, conv. con modificazioni con L 214/2011 (blocco rivalutazione automatica).

blue_double_800

Comunicato della Presidenza Nazionale a seguito della Giunta di Assoarma

Ordine di precedenza
Il Gabinetto del Ministro ricorda che nelle cerimonie l’ordine delle precedenze fra le Associazioni conferisce il primo posto a quella del Fante, seguita al secondo posto dall’ANMI. Precisa però che, qualora la predetta Associazione del Fante sia assente, essa sarà sostituita da una delle Associazioni, sempre dell’Esercito, che segue quella del Fante in ordine di priorità e cioè:
• Granatieri di Sardegna
• Bersaglieri
• Alpini
• Carristi
• Paracadutisti
• Truppe anfibie
• Cavalleria
• Artiglieria
• Genieri e Trasmettitori
• Aviazione dell’Esercito
• Autieri
• Amministrazione
• Tecnici dell’E.I.

blue_double_800

Print Friendly, PDF & Email