Componente Nazionale Sommergibilisti

c/o ANMI TARANTO
Via Cugini, 1
74121 TARANTO
tel. 335-7522887
Sito: http://www.marinaiditalia.com/?page_id=13010
E-mail: cns.anmi@gmail.com

Bacheca della Componente Nazionale Sommergibilisti

Domanda di iscrizione alla CNS

Programma di massima della CNS per l’anno 2018
(in corso stesura eventi programmati fino al termine del 2018)

Stemma della CNS

clicca sullo stemma per scaricarlo

Atto di Intenti per la costituzione della Componente Nazionale Sommergibilisti dei Marinai D’Italia

Norme di condotta della Componente Nazionale Sommergibilisti dei Marinai D’Italia

5 – 7 ottobre 2018

VENEZIA – CONSIDERAZIONI AL TERMINE DEL 3° RADUNO
DEI SOMMERGIBILISTI, 1° PER LA “NEONATA” CNS-ANMI

Carissimi Sommergibilisti, cari Amici,
il 3° Raduno ANMI dei sommergibilisti italiani e 1°della COMPONENTE NAZIONALE SOMMERGIBILISTI si è concluso nella splendida Venezia.
Lo sforzo organizzativo è stato ampiamente ripagato dalla piena soddisfazione dei radunisti convenuti, espressa sia negli eventi programmati che durante la Assemblea Generale dei Soci. Particolarmente evidente e significativo è stato il supporto delle nostre Istituzioni di riferimento: la Marina Militare e la Presidenza Nazionale ANMI.
Come già detto nella mail di convocazione al raduno, dopo 18 mesi dalla nascita e circa 12 dalla effettiva costituzione, la CNS si è sviluppata, ancorché incompleta, secondo le direttrici indicate nella “DICHIARAZIONE DI INTENTI”, attraverso varie forme espressive quali presenza, testimonianza, convivialità, ecc…
Quale legittima espressione dei sommergibilisti italiani di ieri e di oggi, la CNS ha un vessillo, delle norme, un riconoscimento formale, un suo Direttivo operativo e tutti i requisiti richiesti ad un sodalizio ufficiale. Perciò, è un organismo vivo che opera e che recepisce gli orientamenti della base e sviluppa programmi e partecipazioni in modo organico e democratico.
A questo punto, appare determinante rafforzare la CNS ed auspicare che le adesioni continuino a crescere, non con “leggerezza di apertura”, ma assicurandosi che coloro che vorranno aggregarsi lo facciano in piena libertà e consapevolezza dei dettami istitutivi e, allo stesso tempo, ne condividano i valori fondanti senza riserve.
A ciascuno di noi è affidato il compito di proporsi come “linfa vitale” per il miglioramento della nostra Associazione, mantenendo saldi i valori fondanti ed isolando potenziali faziosi tentativi di destabilizzazione. La CNS è pronta a dare il benvenuto a tutti coloro che vorranno aderire in qualità di Soci per migliorare costruttivamente e qualitativamente il sodalizio. Siamo ben consapevoli che i principali tarli che possono indebolirla, fino a distruggerla, sono rappresentati dalla litigiosità e dal protagonismo e dobbiamo perciò lavorare insieme per scongiurarli.
A tutti coloro che non si riconoscono nella “cornice di impostazione” sopra descritta, pur non intaccandosi il vincolo di amicizia e fratellanza che ci accomuna quali marinai sommergibilisti, l’invito a mantenere aperto un canale di dialogo costruttivo ma al fuori del sodalizio.
Un abbraccio caloroso a tutti i Sommergibilisti e, ad maiora!
IL CONSIGLIO DIRETTIVO

29 luglio 2018

Cerimonia di COMMEMORAZIONE del 75° anniversario dell’affondamento dei sommergibili Pietro Micca e Rubino.
Il 29 luglio 1943, al largo delle acque di Santa Maria di Leuca (a circa 2 km. e mezzo da Punta Ristola) fu silurato e affondato il sommergibile Pietro Micca.
Tre anni prima, nelle stesse acque, era avvenuto l’affondamento del sommergibile Rubino, entrambi appartenenti alla flotta della Regia Marina Italiana.
La Componente Nazionale Sommergibilisti è intervenuta con una rappresentanza per rendere onore ai sommergibilisti che, con il sacrificio delle loro vite, hanno contribuito a dare un futuro migliore alla nostra Patria.

7 luglio 2018

La Componente Nazionale Sommergibilisti alla Celebrazione ADAMELLO
“VETTA SACRA ALLA PATRIA”
Edolo, 7 luglio 2018

…È nostro preciso dovere tramandare ai nostri figli la memoria delle grandi tragedie del secolo scorso, perché non si ripetano, altrimenti coloro che hanno sacrificato la loro vita e la loro gioventù, i nostri nonni e i nostri padri, sarebbero morti o avrebbero sofferto invano.
A loro, ai caduti, dobbiamo rendere un deferente omaggio…

(Testo tratto dall’intervento dell’Ammiraglio Luigi Binelli Mantelli, Presidente del comitato promotore)