Trova la tua foto … (CliccaQui)

COMSUBIN (La Spezia) 24 Febbraio 2024
– Consegnati i brevetti ai nuovi Palombari del corso ordinario 2023 –
Sette giovani “marinai”, 3 ufficiali, 2 graduati e 2 militari di truppa, da ieri fanno parte del
Gruppo Operativo Subacquei della Marina Militare

Con una cerimonia solenne presso il Raggruppamento Subacquei ed Incursori “Teseo Tesei” (COMSUBIN), è stato consegnato l’ambito basco blu a sette giovani Palombari, tra cui la prima ufficiale donna, S.T.V. Maria Vittoria Agostini, che entra a far parte della prestigiosa specialità dopo Chiara Giamundo.  Il Sottocapo di Stato Maggiore della Marina Militare, ammiraglio di squadra Giuseppe Berutti Bergotto, ha evidenziato che nell’ultimo decennio, grazie allo sviluppo tecnologico, è incrementata esponenzialmente l’accessibilità ai fondali, ormai veri e propri corridoi strategici. Si tratta di una dimensione nei confronti della quale la forza armata sta dedicando grande slancio e attenzione, mezzi e pregiate risorse di cui i Palombari sono pienamente parte.
Il contrammiraglio Massimiliano Rossi comandante di Comsubin, ha sottolineato le elevate potenzialità della componente subacquea della Marina Militare, peraltro in un contesto ove la dimensione underwater sta assumendo un’importanza sempre crescente.
Ecco quindi che le molteplici e variegate capacità multitasking dei Palombari della Marina Militare, che spaziano dalla bonifica di ogni tipo di ordigno bellico, al soccorso di sommergibili in avaria fino a qualsiasi intervento subacqueo a favore anche della collettività in contesti interministeriali e interagenzia, costituiscono una professione unica e affascinante come il principale elemento naturale che ci circonda: il mare.
(Fabrizio Buonaccorsi)

Cliccami Qui

MARINA MILITARE: Firmata la Convenzione tra  l’Arsenale Militare di Taranto e gli Istituti Scolastici Territoriali (Clicca Qui)

RADIO SERENA.net ospita il programma GRAND HOTEL VOLTAIRE (GHV) al cui interno di una stanza, dedicata al mondo del mare a 360°, si trova la rubrica SEMPRE IN ONDA con la collaborazione del Gruppo ANMI di Ancona.  Segui le puntante attraverso i Podcast sulle piattaforme Spotify, Amazon music, Castbox, Apple Podcasts, Podbean e Pocket Casts oppure sul nostro Canale YouTube (Clicca Qui)

ospite, nella puntata 01/2024, di Fabio Regina sarà Giuseppe Di Giugno del Gruppo Anmi di Carmagnola (TO)

L’intervista del Presidente Nazionale con la nuova responsabile della
Next Generation (NextGen) – (Clicca Qui)

COMSUBIN, scuola Incursori: “il 2023 un’ottima annata” per il 74° Corso Ordinario “Gemina Legio” – Sono tredici i ragazzi che il 19 gennaio 2024 hanno ricevuto il Basco Verde al termine del lungo e impegnativo percorso formativo della durata di un anno.
E’ l’Ammiraglio Credendino a consegnare i brevetti e  come consuetudine, dal lontano 1952, per mano del Decano della Scuola Incursori  avviene  l’imbascamento dopo che  i neo Incursori, con un gesto dal grande valore simbolico, si spogliano del berrettuccio verde emblema  della condizione di allievo.
E’ l’Ammiraglio Rosati, Presidente Nazionale ANMI e il rappresentante della Società   Extrema RATIO srl. a consegnare, agli allievi con la miglior media studi, i premi di profitto  (Clicca Qui)

Aggiornamento Concorso – Nel quadro delle manifestazioni organizzate in occasione della “Settimana del Mare”, che racchiude il XXI Raduno Nazionale Marinai d’Italia, a Pisa, dal 17 al 24 Settembre 2023, l’Associazione Nazionale Marinai d’Italia (ANMI) – Gruppo di Pisa, in relazione al rinvio dell’evento dalla seconda decade di maggio al periodo 17-24 settembre 2023 (causa le concomitanti elezioni comunali), l’Associazione Nazionale Marinai d’Italia (ANMI) – Gruppo di Pisa, proroga il concorso fotografico dal tema: “Gente di Mare”. – (Clicca Qui)

 

 

lo scopo di questa iniziativa è “fare equipaggio”, comunicare attraverso la radio significa: fare squadra durante eventi (raduni, cerimonie e…), scambiarci esperienze, gustarsi piacevoli conversazioni, collegarsi con tutto il mondo raggiungendo mete e colleghi lontani, rompere qualsiasi barriera (di religione, ceto sociale e lingua). Il radioamatore è di fondamentale importanza in caso di calamità naturali o eventi di carattere straordinari, in quanto i sistemi di comunicazione moderni sono i primi a non funzionare, essendo molto vulnerabili. Le linee telefoniche infatti, sono come un’autostrada, hanno diverse “corsie” che facilmente si intasano, mentre la radio ha infinite corsie e funziona indipendentemente dai ripetitori.

” Il Canto degli Italiani” – Il Prof. Michele D’Andrea, lezione di storia del canto

Delibera del Comune di Brindisi per visite agevolate al
Monumento ai Marinai d’Italia