Diario della Crociera 2016

OTTAVO GIORNO – DOMENICA 9 OTTOBRE

crociera_2016_10_10a
Veduta di Venezia dalla MSC ORCHESTRA

FINE DELLA MISSIONE
Alle 08.00 la MSC ORCHESTRA ha attraversato il canale delle bocche di Lido di Venezia e, dopo il consueto, spettacolare transito in bacino San Marco, è andata ad ormeggiarsi alla stazione marittima. La maggior parte dei Marinai d’Italia, dopo i consueti e calorosi saluti, è sbarcata. Missione 2016 terminata!

crociera_2016_10_10b
… ma non tutti i Marinai sono sbarcati

Bordo, 091010ZOCT16

logo_small

SETTIMO GIORNO – SABATO 8 OTTOBRE

crociera_2016_10_09a
Una spettacolare vista delle isole di Santa Maria dello Scalpello e di san Giorgio davanti a Perasto.

SOSTA A CATTARO E VISITA A PERASTO
Alle 07.00 la MSC ORCHESTRA ha preso l’ormeggio nel porto di Cattaro e poco dopo i Marinai sono sbarcati per un’escursione esclusiva che li ha condotti prima all’isola di Santa Maria dello Scalpello, poi a Perasto, ultimo baluardo della Serenissima Repubblica di Venezia prima della sua caduta nell’agosto 1797. Successivamente i Marinai hanno raggiunto Cattaro per una visita al Museo Marittimo e al centro storico con la cattedrale di san Trifone, dove hanno incontrato il presidente della Comunità Italiana del Montenegro, Aleksandar Dender, e sono stati ricevuti, per una benedizione speciale, dal Vescovo.

crociera_2016_10_09b
Il Vescovo di Cattaro e il Presidente della Comunità Italiana in Montenegro salutano i Marinai.
crociera_2016_10_09c
Nave “CIGALA FULGOSI” al traverso di MSC ORCHESTRA nel corso della cerimonia.

INCONTRO IN MARE CON NAVE “CIGALA FULGOSI”
Alle 15.30 Nave “CIGALA FULGOSI”, con un’eccellente manovra e l’equipaggio schierato sul ponte di volo, ha raggiunto la MSC ORCHESTRA al di fuori delle acque territoriali del Montenegro per la cerimonia di commemorazione dei Marinai caduti durante la Prima Guerra Mondiale. L’evento ha avuto il suo culmine con il lancio della corona di alloro in mare accompagnato dal fischio del nostromo e successivamente dai segnali sonori di saluto delle due unità. La partecipazione è stata plebiscitaria e, come  nelle precedenti occasioni, ha accomunato i Marinai d’Italia agli Ufficiali, agli altri membri dell’equipaggio della nave e ai passeggeri provenienti da moltissime nazioni.

crociera_2016_10_09d
L’emozionante momento del lancio della corona di alloro
crociera_2016_10_09e
L’altare e i Vessilli

SANTA MESSA PER I MARINAI
Alle ore 16.00 nel salone di poppa nave, alla presenza di oltre duecento persone, tra mariani, famigliari, passeggeri, Ufficiali della Nave e del C.te Iaconis,  il Cappellano Militare della crociera, Don Marcello Orazio Calefati, ha celebrato la santa Messa in suffragio dei Marinai italiani caduti nel corso del Primo Conflitto Mondiale. I Vessilli dei Gruppi ANMI presenti a bordo hanno fatto da cornice all’altare.

crociera_2016_10_09f
Il Presidente Nazionale mentre consegna il crest dell’Associazone al C.te di MSC ORCHESTRA

COCKTAIL CON IL COMANDANTE DELLA MSC ORCHESTRA
Alle ore 18.00 nel salone “Shaker Lounge”, il C.te della MSC ORCHESTRA ha ricevuto tutti i Marinai ed i loro famigliari con i quali ha voluto fare una foto ricordo prima di offrire loro un cocktail di fine crociera. Nell’occasione è avvenuto il tradizionale scambio di doni fra il Presidente Nazionale e il Comandante. Anche numerosi Presidenti di Gruppo, o loro rappresentanti, hanno voluto ringraziare il Comandante Iaconis donandogli crest e libri.

crociera_2016_10_09g
Il C.te di MSC ORCHESTRA riceve la tessera di Socio ANMI

CENA DI GALA
Alle 19.00 nel ristornate “Ibiscus”, in occasione della cena di Gala di fine crociera, il C.te Iaconis insieme ad altri Ufficiali della Nave, ha onorato il tavolo del Presidente Nazionale, ed ha ricevuto, tra gli applausi dei presenti, la tessera di Socio del Gruppo ANMI di Castellammare di Stabia.

crociera_2016_10_09h
Il Consigliere Secci nell’imminenza del lancio a mare dei fiori

CERIMONIA DI COMMEMORAZIONE DEI CADUTI DEL CACCIATORPEDINIERE “TURBINE”
Alle 21.30 i Marinai si sono riuniti sul ponte scoperto per l’ultima cerimonia della crociera, dedicata alla commemorazione dei caduti del CT “TURBINE” affondato proprio nelle acque dove la Nave stava transitando. Il Consigliere del Gruppo ANMI di Quartu sant’Elena, Marco Alfredo Secci – volendo dare esecuzione al desiderio del C.te del “TURBINE” che invitò a lanciare un fiore chiunque fosse passato nelle vicinanze della sua Nave affondata dopo il combattimento con il nemico – ha lanciato un mazzo di tulipani verdi, bianchi e rossi mentre i Mariani, silenziosi sull’attenti, rivolgevano il proprio pensiero ai caduti del “TURBINE”.

Bordo, 090030ZOCT16

logo_small

SESTO GIORNO – VENERDÌ 7 OTTOBRE

crociera_2016_10_08b
Un gruppo di marinai durante la degustazione di vini

CORSO DI WINE TASTING
Nel corso della mattinata, prima dell’arrivo a Corfù, i marinai d’Italia hanno aderito alla simpatica iniziativa del sommelier di bordo, Sig. Carmine FFFF, e partecipato quindi ad un incontro nel corso del quale hanno appreso i primi rudimenti su come si fa il vino partendo dalla vigna fino alla vinificazione. Il mini corso prevedeva anche una degustazione dei migliori vini italiani.

crociera_2016_10_08a
Corfù vista dalla MSC ORCHESTRA

SOSTA A CORFÙ
A mezzogiorno la MSC ORCHESTRA è giunta a Corfù accolta da scrosci d’acqua e forti venti, che non hanno scoraggiato i marinai dall’effettuare le previste escursioni e visite alla città e all’isola.

crociera_2016_10_08c
Un gruppo di marinai in visita al museo dell’Iconografia

VISITA AL MUSEO DELL’ICONOGRAFIA
Nel corso della sosta particolare interesse ha destato la visita al museo dell’Iconografia, che raccoglie testimonianze uniche al mondo di quadri e disegni di soggetto religioso che per anni sono servite a tramandare le Sacre Scritture anche alle popolazioni analfabete.

crociera_2016_10_08d
Il Presidente Nazionale mentre parla appassionatamente di Perasto e del gonfalone di Venezia

CONFERENZA STORICA: “LA FINE DELLA REPUBBLICA DI VENEZIA E PERASTO”.
Quale preludio alla visita che domani i Marinai d’Italia effettueranno alla città e al Duomo di Perasto, il Presidente Nazionale, Amm. Sq. Paolo Pagnottella, ha illustrato gli eventi che portarono alla caduta della Serenissima Repubblica di Venezia dopo l’invasione napoleonica e la successiva resa della città di Perasto, custode nei secoli del gonfalone da guerra della flotta veneziana, dando anche lettura del famoso discorso del conte Giuseppe Viscovich (quello del “ti con nu e nu con ti”).

crociera_2016_10_08e
Il dott. Maurizo Brescia e il Consigliere Marco Alfredo Secci

CONFERENZA: “L’AFFONDAMENTO DEL CACCIATORPEDINIERE TURBINE”.
Poiché domani la MSC ORCHESTRA transiterà nelle vicinanze del punto ove è affondato, nel corso del Primo Conflitto Mondiale, il  CT Turbine, è sembrato doveroso ricordarne la gloriosa storia ed il suo tragico epilogo. Efficace, come al solito, la narrazione del Dott. Maurizio Brescia, cui un particolare, emozionante supporto è stato fornito dal Consigliere Marco Alfredo Secci, del Gruppo di Quartu Sant’Elena, intitolato al Sottocapo Luigi Olla, nativo della città e caduto a bordo dell’unità.

Bordo, 072250ZOCT16

logo_small

QUINTO GIORNO – GIOVEDÌ 6 OTTOBRE

crociera_2016_10_07a
Un gruppo di marinai in visita al museo Bizantino

SOSTA AD ATENE – VISITA AL MUSEO BIZANTINO
La MSC ORCHESTRA si è ormeggiata nel porto del Pireo alle 07,30 e, subito dopo, sono cominciate le operazioni di sbarco per le varie escursioni organizzate. I nostri marinai hanno visitato il museo Bizantino, unico al mondo per la ricchezza delle collezioni, apprezzandone i minimi dettagli in virtù delle esaurienti illustrazioni da parte di guide in lingua italiana. La visita, organizzata da tempo anche grazie all’interessamento dell’Addetto Italiano per la Difesa presso l’Ambasciata ad Atene, Col. Pil. Antonio Albanese, ha suscitato commenti molto favorevoli.

crociera_2016_10_07b
I Marinai sull’Acropoli di Atene in attesa di accedere al Partenone

VISITA AL PARTENONE
La sosta ad Atene non poteva omettere una visita alla parte archeologica della capitale greca e pertanto la visita è proseguita al Partenone ed alla adiacente zona della Plaka realizzando così l’atteso mix di cultura e relax.

crociera_2016_10_07c
Giuseppe Grillo, nipote del C.te Aonzo, mentre parla del nonno, uno degli eroi di Premuda

CONFERENZA STORICA: “L’AZIONE DI PREMUDA”.
Essendo la crociera dedicata alla commemorazione dei marinai e delle imprese della Prima Guerra Mondiale, il programma delle conferenze è stato dedicato questa sera alla più celebre di queste: i MAS di Rizzo all’attacco della flotta austro-ungarica al largo di Premuda il 10 giugno 1918, giornata talmente gloriosa da essere stata poi prescelta quale festa della Marina Italiana. L’illustrazione dell’impresa, affidata al dott. Maurizio Brescia, ha visto anche l’intervento del socio del Gruppo ANMI di Savona Giuseppe Grillo nipote del C.te Aonzo, uno dei protagonisti, che ha letto brani di una lettera del nonno nella quale l’eroe descrive l’azione vista da bordo del suo MAS.

Bordo, 062150ZOCT16

logo_small

QUARTO GIORNO – MERCOLEDÌ 5 OTTOBRE

crociera_2016_10_05a
La MSC ORCHESTRA alla fonda nella rada di Santorini

SOSTA A SANTORINI
Dopo la coinvolgente ed emozionante “notte di Matapan”, la MSC ORCHESTRA questa mattina alle 8.00 ha dato fondo all’ancora nella rada di Fira, capoluogo dell’isola di Santorini. I nostri marinai e i loro famigliari hanno così potuto trasferirsi a bordo di motobarche sull’isola per le diverse escursioni. Santorini rappresenta oggi una delle mete più frequentate dal turismo internazionale a motivo delle sue bellezze naturali, dell’asperità delle sue scogliere e del clima particolarmente favorevole in ogni stagione. Sono state visitate le varie località, le spiagge, il vulcano e ovviamente le caratteristiche botteghe di souvenir che formano i centri abitati raggiungibili solamente attraverso una moderna funicolare ovvero a dorso di asino lungo un tortuoso, seppur affascinante, sentiero.

crociera_2016_10_05b
La “faticosa” salita a Fira a dorso di asino
crociera_2016_10_05c
Il dott. Maurizio Brescia e l’attento uditorio

CONFERENZA STORICO-CULTURALE: “IL MUSEO BIZANTINO DI ATENE”.
In serata, Il dott. Maurizio Brescia ha presentato le bellezze del museo Bizantino di Atene che andremo a visitare domani. La conversazione è stata preceduta da un’efficace illustrazione della storia dell’impero Romano d’oriente, continuità culturale, religiosa e politica di quello d’occidente, al quale si deve la preservazione dei valori della nostra civiltà e la costituzione del primo baluardo all’espansionismo islamico.

crociera_2016_10_05d
Fra i tanti cimeli, la medaglia commemorativa della vittoria della Prima Guerra Mondiale, di Fabio Masciadri

PRESENTAZIONE DEI CIMELI DEI SOCI
La giornata si è conclusa con la presentazione dei numerosi documenti, fotografie  e cimeli portati a bordo, con tanto orgoglio e passione, dai nostri marinai. Questo è uno degli eventi divenuti tradizionali nell’ambito delle crociere dei Marinai d’Italia considerato che offre l’opportunità di condividere, con tanti amici, parte delle nostre storie famigliari e dei vissuti in Marina.

Bordo, 052240ZOCT16

logo_small

 

TERZO GIORNO – MARTEDÌ 4 OTTOBRE

crociera_2016_10_04a
Vista del porto di Katakolon dalla prora della nave

SOSTA A KATAKOLON
Dalle 11.00 alle 17.00 la MSC ORCHESTRA ha fatto scalo a Katakolon (Grecia) dove i nostri marinai hanno potuto godere delle bellezze archeologiche di Olimpia e dedicarsi a una prima battuta di shopping. L’accoglienza dei Greci è stata molto amichevole e calorosa, in particolare nei nostri confronti, avendoci riconosciuti grazie alle nostre polo bianche con lo stemma dell’ANMI e il collo a solino.

crociera_2016_10_04b
Il dott. Maurizio Brescia mentre tiene la sua apprezzata conversazione

CONFERENZA STORICA: “D’ANNUNZIO AVIATORE E MARINAIO”.
Dopo la cena sociale, Il dott. Maurizio Brescia ha sviluppato il tema con la consueta competenza e brillantezza. L’ampio e a volte unico corredo fotografico ha fatto da sfondo alla presentazione. L’uditorio ha molto gradito ed ha sottolineato con un vibrante applauso il termine della conferenza sottoponendo il relatore ad un interessantissimo fuoco di fila di domande e richieste di ampliamenti.

crociera_2016_10_04c
Un gruppo di marinai riuniti intorno alla corona di alloro che sarà di lì a poco benedetta dal Cappellano della spedizione e quindi lanciata a mare nel corso della cerimonia di commemorazione dei marinai caduti nello scontro di Matapan

OMAGGIO AI CADUTI DI MATAPAN
Quando la nave si è trovata nella sua rotta a transitare al traverso di Capo Matapan tutti i nostri marinai con i loro famigliari si sono ritrovati schierati sul ponte numero sette. Dopo una breve rievocazione degli eventi del tragico scontro, il Cappellano della spedizione, Don Marcello Orazio Calefati, ha recitato la preghiera del marinaio e benedetto una corona di alloro. Nel buio della notte, che tutti abbiamo immaginato simile a quella che vissero i nostri sfortunati marinai d’allora, due dei nostri, accompagnati dal trillo del fischietto del Nostromo, al comando “corona a mare” hanno lanciato la corona che tutti gli sguardi hanno seguito finché è scomparsa nella scia di poppa. Così, i Marinai d’Italia di oggi hanno ritenuto giusto onorare la memoria di coloro che caddero nell’adempimento del dovere.

Bordo, 042230ZOCT16 al traverso di Capo Matapan

logo_small

SECONDO GIORNO – LUNEDI’ 3 OTTOBRE

cociera_2016_10_03a
Fabio Masciadri consegna al dott. Maurizio Brescia alcuni elementi della sua collezione di cimeli.

PORTALO ALL’ESPERTO
Nella mattinata, prima dell’arrivo a Bari, ha avuto luogo la prima sessione dell’evento “consegnalo all’esperto”, nel cui ambito i Soci partecipanti alla crociera hanno reso disponibili al dott. Maurizio Brescia cimeli, distintivi di reparto, fotografie e altri elementi di sicuro interesse che, in uno dei prossimi eventi serali, saranno al centro di una presentazione multimediale.

cociera_2016_10_03b
Bari vecchia

SOSTA A BARI
Dopo l’attracco, il Presidente Nazionale si è recato in visita al Direttore Marittimo della Puglia e Basilicata Ionica, Amm. Isp. (CP) Domenico De Michele. Al termine dell’incontro il Comandante della MSC ORCHESTRA, insieme ai rappresentanti della compagnia di navigazione, ha accolto a bordo i due Ammiragli per un incontro conviviale. Molti Soci si sono recati in visita ai famosi Sassi di Matera.

ASSEMBLEA GENERALE
Alle ore 15.00 si è tenuta l’assemblea generale per i Soci ANMI partecipanti alla crociera 2016. Il Presidente Nazionale, Amm. Sq. Paolo Pagnottella, ha salutato i presenti e ha illustrato il programma della crociera, facendo inoltre il punto sull’andamento generale dell’Associazione e sui programmi futuri. Al termine hanno preso la parola per un saluto ai Soci l’Ammiraglio De Michele, il dott. Ciro Vespa e la dott.ssa Florinda Alfano in rappresentanza del management di MSC. La riunione si è conclusa con il saluto del Comandante della MSC ORCHESTRA, Corrado Iaconis, che insieme all’Ammiraglio Pagnottella ha augurato la tradizionale “buona navigazione” a tutti i partecipanti. Alle ore 17.00 la nave è salpata con rotta per la Grecia (Katakolon).

cociera_2016_10_03c
Da sinistra: dott. Ciro Vespa, Amm. Sq. Paolo Pagnottella, dott.ssa Florinda Alfano, C.te Corrado Iaconis, Amm. Isp. (CP) Domenico De Michele, Ing. Gianni Milano.
cociera_2016_10_03d
L’Amm. Sq. Paolo Pagnottella presenta la storia della Regia Marina durante la Prima Guerra Mondiale.

CONFERENZA STORICA: “LA REGIA MARINA NELLA PRIMA GUERRA MONDIALE”. Da sempre, alle crociere dell’ANMI è abbinato un ciclo di conferenze storico-navali che costituiscono uno dei tanti valori aggiunti di un evento sempre più popolare e gradito ai Soci. Quest’anno, lo svolgimento di buona parte della crociera in acque adriatiche consentirà di ricordare e descrivere l’impegno e le attività della Regia Marina nel corso della Grande Guerra anche in considerazione dei numerosi “centenari” relativi al conflitto 1915-18 che si celebrano, per l’appunto, in questi anni.
Questa sera alle 21.00 il Presidente Nazionale, Amm. Sq. Paolo Pagnottella, ha presentato l’attività operativa e l’impostazione strategica della Regia Marina durante la prima guerra mondiale e il dott. Maurizio Brescia ha curato una presentazione di immagini d’epoca relative alle più importanti unità navali italiane ed austro-ungariche che si contrapposero in Adriatico tra il 24 maggio 1915 e il 4 novembre 1918.

Bordo, 032330ZOCT16

 

logo_small

PRIMO GIORNO – DOMENICA 2 OTTOBRE

cociera_2016_10_02
Venezia, bacino di San Marco, si parte!

Oggi alle 17:30, dopo l’esercitazione d’abbandono nave, ha mollato gli ormeggi da Venezia la MSC ORCHESTRA con a bordo più di duecento soci dell’ANMI. Grande felicità nel ritrovarsi fra vecchi amici, un paio addirittura dall’Australia! Il Comandante, Corrado Iaconis, ha accolto il Presidente Nazionale, Amm. Sq. Paolo Pagnottella, manifestando il suo entusiasmo nei confronti dell’iniziativa e la più ampia disponibilità dell’intero equipaggio affinché anche questa edizione della crociera dei marinai d’Italia rimanga nei cuori di tutti. Prua verso Bari.

Bordo, 022300ZOCT16

logo_small

crociera_2016_banner1

MSC ORCHESTRA

La Presidenza Nazionale ha organizzato la “Crociera dei Marinai d’Italia” in collaborazione con MSC CROCIERE che ha concesso delle tariffe particolarmente agevolate per i Soci ANMI.

La crociera scelta per il 2016, dedicata, con un itinerario in Adriatico e Ionio, alle commemorazioni dei Caduti della Prima Guerra Mondiale, è “Sulle ali del Mito” di sette notti con partenze da:

2 ottobre 2016 – Venezia
3 ottobre 2016 – Bari

Dopo l’imbarco l’itinerario è:

4 ottobre 2016 – Katakolon, Olimpia – (Grecia)
5 ottobre 2016 – Santorini – (Grecia)
6 ottobre 2016 – Pireo, Atene – (Grecia)
7 ottobre 2016 – Corfù – (Grecia)
8 ottobre 2016 – Cattaro (Kotor) – (Montenegro)
9 ottobre 2016 – Venezia
10 ottobre 2016 – Bari

crociera_2016_msc_orchestra

logo_small

 

Print Friendly, PDF & Email