STRUTTURA – ORGANI – CARICHE SOCIALI

L’A.N.M.I. è strutturata in Gruppi, a loro volta riuniti in Delegazioni Regionali, e persegue i suoi scopi a mezzo di Organi e Cariche Centrali e Periferiche, che costituiscono nel suo ambito la sola gerarchia esistente.

Sono Organi e Cariche Centrali dell’A.N.M.I.:

  1. l’Assemblea Nazionale dei Presidenti di Gruppo che è il massimo Organo deliberante dell’Associazione;
  2. il Consiglio Direttivo Nazionale (clicca per scaricare la foto) che emana le direttive per il funzionamento dell’Associazione ed il Comitato Esecutivo Nazionale che coadiuva il Presidente Nazionale negli affari di ordinaria amministrazione;
  3. il Presidente Nazionale, i Vice Presidenti Nazionali ed i Consiglieri Nazionali che compongono il Consiglio Direttivo Nazionale ed il Comitato Esecutivo Nazionale;
  4. il Collegio dei Sindaci Nazionali che ha il controllo sulla gestione economica e finanziaria dell’Associazione ed il Collegio dei Probiviri che delibera sui ricorsi, sulla regolarità delle elezioni e sulle questioni ad esso deferite dagli Organi Centrali dell’Associazione;
  5. il Segretario Generale, il Capo Servizio Amministrativo ed il Direttore Responsabile del Giornale che collaborano con il Presidente Nazionale.

Sono Organi e Cariche Periferiche dell’A.N.M.I.:

  1.  i Delegati Regionali che sovrintendono all’attività dei Gruppi della propria giurisdizione;

  2. i Congressi Regionali che riuniscono i rappresentanti dei Gruppi per l’esame dei problemi locali e provvedono ogni 4 anni ad eleggere il Presidente Nazionale ed i Consiglieri Nazionali;

  3. le Assemblee di Gruppo che riuniscono tutti i Soci Effettivi del Gruppo per l’approvazione del Bilancio e provvedono ogni 4 anni ad eleggere il Consiglio Direttivo ed il Collegio dei Sindaci del Gruppo stesso;

  4.  Consigli Direttivi di Gruppo, i Presidenti, i Vice Presidenti, i Collegi dei Sindaci, i Segretari ed i Comitati delle Patronesse che, ognuno per gli aspetti di rispettiva competenza, contribuiscono alla corretta gestione dei singoli Gruppi nel rispetto delle norme Statutarie e Regolamentari;

  5. i Commissari Straordinari a cui viene temporaneamente affidata la conduzione di un Gruppo nel caso di scioglimento o dimissioni del Consiglio Direttivo del Gruppo stesso.